CONCORSO STRAORDINARIO BIS : informazioni e prenotazione all’assistenza

Bando del nuovo concorso straordinario per la scuola secondaria. 

PAGINA DEL MINISTERO DEDICATA

PORTALE DI ACCESSO ALLA DOMANDA

TABELLA TITOLI

 IL FORM PER PRENOTARE LA CONSULENZA/ASSISTENZA ALLA DOMANDA

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica entro  le 23.59 del 16 giugno 2022.

LO STRAORDINARIO BIS introdotto dal decreto Sostegni bis e modificato dal Decreto Milleproroghe 2022 non è  un corso abilitante ma una procedura finalizzata al ruolo.

E’ riservato ai precari con 3 anni di servizio negli ultimi 5 in possesso  dei seguenti requisiti:

  • Abilitazione specifica o titolo di accesso alla specifica classe di concorso ovvero analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • non aver partecipato alle procedure di cui all’art. 59, comma 4, del decreto-legge o, pur avendo partecipato, non essere stati destinatari di una individuazione quali aventi titolo ad assunzione a tempo determinato di cui al medesimo comma;
  • avere svolto, a decorrere dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi. Il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso prescelta;
  • avere svolto almeno un anno di servizio, tra quelli di cui alla lettera c), nella specifica classe di concorso per la quale si concorre.

I vincitori saranno collocati in graduatoria per assunzione a  tempo determinato nell’as 2022/2023 e dovranno partecipare con spese a proprio carico a un percorso di formazione pari a 5 CFU (40 ore), organizzato in collaborazione con l’Università. (Il ruolo sarà effettivo dal 2023/2024)

POSTI: I posti disponibili sono quelli residui delle immissioni in ruolo 2021/22. (vedi qui)

ASSEGNAZIONE SEDE RINUNCE: I candidati devono accettare la sede assegnata in quanto, in caso di rinuncia della nominadecadranno dalla graduatoria e conseguentemente dal diritto alla nomina nelle altre sedi richieste.

Ai candidati che presentino la domanda per la scelta delle sedi, sarà assegnata una sede d’ufficio solo dopo aver soddisfatto le richieste dei candidati che hanno presentato regolare domanda. La mancata accettazione comporta la decadenza dalla graduatoria.

LA DOMANDA : i candidati presentano istanza in modalità telematica sul sito del Miur con le credenziali SPID, di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE) o un’utenza valida per il servizio “Istanze on-line (POLIS)”

Per partecipare alla procedura è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 128,00. Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: Sezione di Tesoreria 348 Roma succursale IBAN – IT 71N 01000 03245348 0 13 3550 05 con la seguente causale: diritti di segreteria per partecipazione alla procedura straordinaria di cui all’art. 59, comma 9 bis, dl 73/21 – regione – classe di concorso – nome e cognome – codice fiscale del candidato e dichiarato al momento della presentazione della domanda online; oppure attraverso il sistema PagoinRete.

Vincoli 

Il docente deve rimanere nella stessa scuola in cui ha svolto il periodo di prova ( nel medesimo tipo di posto e classe di concorso)  per almeno tre anni. Quattro anni se deve conseguire l’abilitazione. Saranno consentite domande di assegnazione provvisoria solo all’interno della provincia assegnata

Dopo il superamento dell’anno di prova, con la conferma in ruolo, si è cancellati da tutte le graduatorie di merito , di istituto o ad esaurimento in cui è inserito ( non solo da quella di assunzione).

Bando in GU Concorsi

IL PRECEDENTE ARTICOLO E’ QUI