BONUS 200€

Il bonus da 200 euro è destinato a lavoratori dipendenti, autonomi, pensionati, disoccupati che percepiscono la Naspi, stagionali, colf e percettori del reddito di cittadinanza.

In data 24 giugno la circolare n. 73 dell’Inps ha fornito maggiori informazioni e chiarimenti su tempistiche e compilazione dei documenti necessari.

Per il personale della scuola avverrà in automatico, anche se ancora non è chiaro se anche per i dipendenti della scuola sia necessaria una dichiarazione (“Tale indennità una tantum di 200 euro è riconosciuta in automatico, in misura fissa, una sola volta per singola persona fisica, previa acquisizione – da parte del datore di lavoro – di una dichiarazione resa dal lavoratore con la quale lo stesso dichiari, ricorrendone le circostanze, “di non essere titolare delle prestazioni di cui all’articolo 32, commi 1 e 18”.”)

Poiché l’erogazione è prevista con la mensilità di luglio, si presume che ne abbia diritto chi percepisce un reddito inferiore ai 35mila euro lordi annui e che (salvo modifiche durante la conversione in legge del decreto)  e abbia una retribuzione nel mese di luglio.  Da ciò, al momento,  sembrano esclusi i docenti con contratto in scadenza il 30 giugno.